Il coworking: co-immunità all’epidemia di solitudine

Il coworking è l’ultimo grande successo del mercato del lavoro.

Ha rivoluzionato il concetto di ufficio, re-immaginando il modello classico e mettendo a disposizione spazi condivisi a prezzi ragionevoli.

Il principio di versatilità attraversa questi nuovi posti che “parlano” dei professionisti che ci lavorano all’interno, offrendo loro un modello di lavoro totalmente flessibile che permette di lavorare nell’ambiente più appropriato con programmi adattati alle esigenze individuali.

Lo scopo è quello di mescolare talenti provenienti da “mondi” diversi e riunirli in uno spazio di lavoro che emani un senso di comunità.

Quest’ultimo aspetto risulta di fondamentale importanza per i dipendenti a distanza e i freelance che molto spesso si lamentano dell’isolamento, nonostante i vantaggi che il lavoro solitario può dare: autonomia, flessibilità degli orari e controllo sul lavoro.

Questi però, non vengono persi lavorando in un coworking, anzi!

Oltre ad essere uno strumento di fronte alla solitudine, ti garantisce la protezione della tua indipendenza.
Ethan Bernstein, professore di leadership presso la Harvard Business School, afferma:
“Vedere persone che lavorano sodo ci motiva a fare lo stesso, ma non ci interrompono mai, perché il nostro lavoro è indipendente, non interdipendente”

Noi offriamo non solo spazio, ma apriamo le porte alle aziende per crescere, sviluppare nuove connessioni e aumentare la rete di contatti.
Nel mondo professionale, i Millennials hanno dato una scossa agli affari; sono “giovani imprenditori che amano essere vicini ad altre persone creative e interessanti invece di lavorare da casa”.

I pionieri del coworking questo l’hanno colto sin dal principio. L’essenza dell’essere umano, creature sociali che desiderano essere circondate dalle persone.

Il coworking crea una sorta di co-immunità per l’isolamento sociale, riconosciuto come un’epidemia moderna crescente di salute pubblica, dando alle persone lo spazio giusto per sfruttare al massimo il loro potenziale ed essere parte di qualcosa di più grande, una comunità!