Lavorare in un coworking: i 10 principali vantaggi

“Immagina di essere un dipendente di una grande azienda, ora immagina di fuggire dalla tua postazione di lavoro per uno spazio di coworking; sei fuori dal tuo spazio chiuso, ora stai interagendo con persone che provengono da altre aziende e startup. Anche solo la vicinanza, l’imbattersi nelle altre persone, non puoi sapere quale grande idea possa stimolare, idea che puoi riportare nella tua azienda”

(Jeremy Neuer)

Il coworking aziendale è la nuova frontiera del coworking “tradizionale”, in quanto sia i liberi professionisti, sia i dipendenti di una società o anche gli startupper condividono uno stesso ambiente ad hoc per rivitalizzare la creatività, generare e stimolare idee innovative attraverso l’interazione con le persone.

Spesso però capita che i benefici di un ambiente di coworking non siano immediatamente evidenti.

Per smentire questa prima impressione, qui di seguito vi elencheremo i 10 vantaggi principali del lavoro in un coworking.

1.Spinta nella creatività

Il coworking, stimolando l’interazione tra lavoratori appartenenti a settori anche completamente diversi e sfruttando la forza di questo gruppo eterogeneo, stimola la creatività e la generazione di nuove idee.

2.Qualità del lavoro migliore

La collaborazione, l’interazione ed il confronto quotidiano con altri professionisti rende sicuramente il lavoro un’esperienza migliore grazie ad un ambiente in cui il clima è dispeso, armonioso e produttivo in cui la prerogativa è l’innovazione e non la competizione.

3.Miglior standard di lavoro

Lavorare in un coworking favorisce una migliore efficacia dell’imprenditorialità; essere a contatto con persone innovative, intraprendenti ed imprenditori motiva a lavorare di più, innovare e ridurre il time-to-market, oltre a dare la possibilità di apprendere le migliori pratiche e modalità di problem solving già testate ed adattarle alla propria realtà aziendale.

4.Possibilità di testare le nuove idee

Il coworking dà la possibilità di sperimentare e mettere in atto le tue nuove idee imprenditoriali, dandoti la grande opportunità di avere un confronto con i diversi professionisti che lavorano all’interno, ricevendo da loro un riscontro positivo o una critica che saranno sicuramente più oggettivi e neutri, cosa che non avresti valorando in un ufficio privato o da casa per esempio.

5.Opportunità di reclutamento

Negli ultimi anni, le grandi ma anche le piccole aziende, investono per andare alla ricerca di talenti. Per queste l’inserimento e la permanenza di una figura professionale di talento al loro interno è un fattore di fondamentale importanza. Il coworking ti dà la possibilità di vedere e valutare direttamente il lavoro dei coworkers ed entrare in contatto diretto con chi si è distinto per capacità e profilo professionale affine e funzionale alla crescita della tua azienda.

6.Opportunità di collaborazione

Il coworking può essere visto come ambiente fertile per la nascita di nuove collaborazioni grazie ai rapporti che si vanno ad instaurare al suo interno tra coloro che hanno interesse a sviluppare dei progetti sulla base di competenze affini, ma non solo. È possibile infatti, all’interno di un coworking, trovare proprio il tassello mancante per la realizzazione della tua idea di progetto.

7.Opportunità d’investimento

Oltre alle possibili collaborazioni che posso nascere all’interno e grazie al coworking, questo ambiente ti offre la possibilità di valutare direttamente un ipotetico investimento in startup, in quanto entrerai molto più facilmente in contatto con persone intraprendenti, professionali e con idee innovative su cui potrai decidere di investire.

8.Maggiore produttività da parte dei tuoi dipendenti

Se sei un’azienda e decidi di spostare la tua sede operativa all’interno di un coworking, avrai come ulteriore vantaggio quello di una maggiore produttività da parte dei tuoi dipendenti. Dare infatti a questi l’opportunità di lavorare in un ambiente così innovativo e stimolante, migliorerà la qualità della loro vita lavorativa e li scoraggerà nell’eventuale decisione di lasciare la società.

9.Maggiore fiducia in sé stessi

Diversi studi e sondaggi dimostrano che la maggior parte delle persone dopo essere entrati a lavorare all’interno di un coworking, dichiara di avere acquisito una maggiore fiducia in sé stessi. Oltre alle altre opportunità legate ai benefici più tangibili, come ad esempio una maggiore produttività nel lavoro, lo spazio di coworking ti permette di entrare a far parte di una community legata dallo stesso spirito di innovazione, imprenditorialità e collaborazione. Parlare, confrontarsi e, perché no, anche divertirsi insieme ai tuoi colleghi ti permette di crescere come persona e non solo come professionista.

10.Riduzione dei costi

Ritornando ai benefici tangibili del coworking, va sicuramente inserito nell’elenco in ultimo, ma non per importanza, la notevole riduzione dei costi immobiliari. I costi di affitto di una postazione all’interno dello spazio di coworking sono molto più economici rispetto a quelli che dovresti affrontare se affittassi un intero studio privato e sono anche variali a seconda del tempo di permanenza e della diversa tipologia di postazione che scegli.